Dicono di noi

Questa pagina è dedicata  a tutti coloro che vogliono inviarci  una mail riguardante il nostro servizio

______________________________________________

da: Gionata Bandini <gionnyban@gmail.com>
a:  <info@autoveloxko.it>
data: 18 aprile 2017 16:53
autorizzo la eventuale pubblicazione del caso sul sito…
Commento: Molto soddisfatto del servizio, team veloce nel rispondere alle richieste e informazioni in oltre sono: precisi, competenti, cordiali e cosa non meno importante di grande aiuto, fornendoti tutta la documentazione necessaria per il ricorso.
li consiglio
_____________________________________________________________________________

28 febbraio 2017 12:45

“Volevo ringraziare Autoveloxko per il grande aiuto che mi ha dato in tanti anni di collaborazione. Viaggio spesso e purtroppo prendo abbastanza multe fatte con gli autovelox. La grande professionalità e la celerità con le  quali questo sito mi ha risposto e mi ha aiutato, laddove è stato reputato opportuno fare ricorso, mi ha consentito di controbattere efficacemente la errata applicazione di leggi e l’arroganza di alcune istituzioni statali o comunali. Per ora sono ancora al 100% di ricorsi, fatti attraverso questo sito, vinti o verbali annullati perché il Prefetto non ha ottemperato entro i termini. Sono contento perché i diritti dei cittadini e soprattutto degli automobilisti devono essere difesi dalle multe effettuate in maniera illegale, e spesso per far cassa ai Comuni, da questi apparecchi. Ringrazio tutto il Team di Autoveloxko per le informazioni ed i termini dati su come effettuare i ricorsi.  Con questo sito ho un ottimo partner al quale chiederò sempre aiuto, se necessario, per consulenza e ricorsi sulle multe fatte con gli autovelx. Grazie infinite.

Maurizio Lauteri

P.S. Autorizzo la pubblicazione con la mia mail.

STUDIO LAUTERI

Via Baldo degli Ubaldi, 272 – 000167 Roma

Tel. 06.39.37.71.73

Fax.06.39.67.02.53

www.studiolauteri.com         maurizio.lauteri@studiolauteri.it

________________________________________________

walt.pernix@email.it
a: autoveloxko@gmail.com
data: 2 gennaio 2017 00:33

Da: Walt pernix <walt.pernix@email.it>
Oggetto: l’Italia campa di multe autovelox?

Corpo del messaggio:
Sono amico di Claudio da una quindicina di anni. Sono , forse il primatista italiano di verbali autovelox. Ne avro’ circa una ottantina nel cassetto. Mai pagato nulla grazie alle dritte ed al aiuto di Claudio. In tutti questi anni le motivazioni addotte nei ricorsi sono variate di parecchio. Stiamo avvicinandoci al cuore del bisness che spilla i nostri soldi con motivazioni , decreti, leggi, leggine, escamotage, truffaldini. Da 2 anni allego al ricorso la ricevuta di accettazione delle molteplici querele/denunce nei confronti dei responsabili firmatari dei molti verbali. L’insabbiamento legale e’ contiguo alla complicita’ delle varie istituzioni della PA a far rispettare sia ai cittadini che agli organi delle Forze dell’Ordine delle leggi emanate dai Ministeri competenti. Non mi posso dilungare sulle mie personali esperienze nel combattere tale illegalita’ di persecuzione, istigazione, ricatto, ignorazione, sotterfugi, meschinita’, cattiveria,soppraffazione dei diritti elementari dei cittadini. Quanti suicidi, quanti pianti, quante ingiustizie ancora prima di capire che bisogna fare una Class-Action e farsi ridare i soldi pagati entro i 5gg (furbamente) pretesi per lo sconcio del 30% di sconto sulla multa. Questo, personalmente lo chiamerei CIRCONVENZIONE DI INCAPACI. Perche’ di disinformazione si tratta non di incapacita’ oppure imbecillismo. Siamo purtroppo un popolo che paga e TACE. E’ arrivata l’ora di alzare la voce, di essere in contatto, di combattere insieme, anche se, pensando che la prossima volta, quel autovelox non ci frega piu’ perche’ freneremo 20m prima per poi proseguire con una velocita’ razionale ed adeguata ai nostri mezzi e capacita’ di autisti. Io devo rispettare il CdS ma pretendo che pure le varie Polizie lo rispettino.
Grazie e Buon Anno 2017, sperando che ci porti veramente ad una svolta in tal senso.
Dott. Valter Jerebica

________________________________________________

Valentino Gastaldello <coruna24@gmail.com>
a: autov…..@gmail.com
data: 1 gennaio 2017 15:01
oggetto: Re: 5604 invio ricorso pm venezia 105 c7 v/90527130x/2016

Sono Sofia Varotto …
volevo ringraziarvi dell’enorme lavoro che è stato fatto,,,
E’ veramente bello sapere.. che ci sono persone speciali che ,lavorano per la vera giustizia..
Grazie mille avremmo opportunita’ di conoscerci presto tramite Roberto .
Grazie ancora e
Buon Anno
Sofia

Il giorno 31 dicembre 2016 18:12

______________________________________________________________________________________________
autoveloxko@gmail.com
data: 21 dicembre 2016 17:10

_Da: Vertical house <kaman8@mac.com>
Oggetto: Autorizzazione a pubblicate qst mail

Corpo del messaggio:
Ho usufruito già moltissime volte dei servizi di queste persone che con competenza e professionalità mi hanno aiutato a formulare la contestazione di queste multe per autovelox illegali che in tutta italia fanno cassa in maniera totalmente illegale. Io stessa mi sono recata presso gli uffici di Roma dove il prefetto “per simpatia e perché eravamo in prossimità delle ferie estive, pertanto più buoni” mi ha annullato la multa.solo per non ammettere che loro erano nel torto e passibili di false dichiarazioni

________________________________________________________________

a: autoveloxko@gmail.com
data: 21 dicembre 2016 15:45

Da: DORA <doraromano48@yahoo.it>
Oggetto: ricorsi autovelox

Corpo del messaggio:
Con questo mio messaggio voglio lodare in toto l’attività di difesa dei diritti del cittadino messa in atto da questo coraggioso gruppo di professionisti capeggiato da Cxxx  xxxxxx. Io sono stata molte volte vittima degli autovelox illegali di cui è disseminata l’Italia, ma da quando ho scoperto l’attività del sito e il loro lavoro mi si è aperto un mondo. Non voglio dilungarmi.Vi basti sapere che TUTTI i ricorsi che ho inoltrato con l’assistenza di altissima competenza di tutto il team di collaboratori di autoveloxko , li ho vinti TUTTI.Ritengo che il lavoro svolto da queste persone dia un grandissimo contributo a denunciare gli abusi e le vessazioni cui sono costantemente sottoposti gli automobilisti per ciò che riguarda gli autovelox e strumenti affini. Grazie di cuore a tutti voi e in particolare a Cxxxx xxxxxx.
autorizzo la pubblicazione di questa email

 

__________________________________________________________________________

da: ANTONIO PARIBELLO <paribello590@gmail.com>
a:  <autoveloxko@gmail.com>
data: 4 dicembre 2016 22:58
oggetto: Avere Giustizia attraverso la professionalità

Gent.mo C….o

Sono un Consigliere Comunale e  assieme ad altri amici stiamo portando avanti una battaglia contro i Comuni e Polizia Locale della Bassa Padovana  sull’utilizzo vessatorio degli autovelox che servono solo a rimpinguare i bilanci dei Comuni a danno dei cittadini.

Sono quattro anni che difendiamo i “piccioni massacrati”,  abbiamo presentato centinaia di ricorsi  al giudice di pace e sia al prefetto vinti e persi e questo ci ha portati a cercare le sottigliezze presenti nei verbali e purtroppo addentrarci in labirinti legislativi e norme tecniche rendendo così tutto più difficile. Abbiamo affrontato tantissime argomentazioni sulla privacy, omologazione, approvazione, contestazione immediata, principio di eguaglianza, umidità, nebbia ecc. ecc., fino a quando non ci siamo rivolti a te.

Se ti scrivo è per dire  grazie al tuo staff  di autoveloxko ed in particolare a te C….o. Grazie a te abbiamo potuto conoscere le argomentazioni giuste per contestare questo utilizzo illegale di questi strumenti. La soluzione l’avevamo sotto gli occhi ma non la percepivamo. Solo grazie alla tua elevata preparazione, professionalità e  disponibilità che da adesso in poi ci sarà più giustizia per gli ignari automobilisti. Mi sono affidato a voi per la redazione di un ricorso che si presentava molto difficile e ho potuto constatare di persona che le argomentazioni illustrate non lasciano ombre di dubbio sulla illegalità di questi strumenti infernali.

Sei riuscito a dimostrare che un auto nel giro di una dieci/venti metri è impossibile che raggiunga una velocità di 121 Km, cosa invece che ha fatto un apparecchio illegale e che nemmeno “esiste” per il ministero dei trasporti. Infatti l’art. 345 c.2 del  Reg. Esec. Del CdS è chiarissimo le singole apparecchiature devono essere approvate dal Ministero dei lavori pubblici, e questo da adesso cambierà la vita sia al Prefetto di Padova che ai giudici di pace di Rovigo e non vorrei essere nei loro panni.

Ringraziandoti del lavoro che stai facendo colgo l’occasione per salutare te e lo staff di Autoveloxko.

Il Consigliere Paribello Antonio

 

______________________________________________________________

da: Carmela Di Donato <studiolegaledidonato@gmail.com>
a: autoveloxko@gmail.com
data: 28 novembre 2016 10:51
oggetto: Commento sui motivi di ricorso di autoveloxko

di-donato

 

 

 

 

 

__________________________________________________________________________

da: Laura Barachini domo <arual.domo@gmail.com>
a: autoveloxko@gmail.com
data: 1 novembre 2016 19:13
oggetto: Un sincero ringraziamento per la massima disponibilità
proveniente da: gmail.com
firmato da: gmail.com
crittografia: Standard (TLS) Ulteriori informazioni

Avere giustizia per mezzo delle applicazioni di leggi, il cui significato è inequivocabile,  non è cosa semplice in questo paese.  In particolar modo quando si vanno a toccare certi “equilibri”  sorretti da chi esercita il potere di giudizio .

Detto questo, dopo che mi sono stati notificati  3 verbali relativi a infrazioni evidenziati da autovelox, mi sono rivolta a Claudio, persona di elevata preparazione e professionalità, che mi ha dato tutte le indicazioni per redarre i ricorsi. Premetto che i verbali erano più o meno similari, divergevano  solo i  giorni, ma  le infrazioni addebitatemi, sono avvenute sulla stessa strada e con la stessa apparecchiatura autovelox.  Presentati e respinti dal prefetto, con motivazioni inique e prive di riscontro giuridico, sono stati , in seguito, presentati al giudice di pace. Claudio mi ha dato la sua personale assistenza durante le udienze. Ebbene i ricorsi, (similari, cambiava solo il giorno e l’orario)  sono stati seguiti dai tre giudici differenti , per quanto avessero tutti e tre le stesse implicazioni di violazione  – ripeto l’autovelox e la strada era la stessa –  due sono stati respinti ed uno accettato!

Or dunque, in conclusione, per quale arcano mistero questi giudizi in sentenza divergono? E per quale motivo due respinti ed uno accettato? Non certo per incapacità nell aver redatto i ricorsi, giacché erano uguali e tutti enucleavano le medesime ragioni sulla base di normative, più che esplicite.

Claudio, non finirò mai di ringraziarlo, per la sua squisita gentilezza, nonché preparazione, ma sopratutto perché mi ha dato modo di apprendere , in quale ginepraio di leggi affoghiamo, compreso chi le deve applicare.

_________________________________________________________________________________


Ringraziamo pubblicamente l'Avv. Fabrizio Zega del foro di Roma  che in questi ultimi
due mesi, ha fatto revocare 5 Ordinanze-Ingiunzione emesse dal Prefetto di Roma a 
seguito di ricorsi al superamento dei limiti di velocità (art 142 CdS), tutte per 
superamento dei limiti di velocità ed una addirittura con sospensione della patente.

Roma 24/10/2016

 

_______________________________________________________________________________________________

da: giovanni.trotta44p@libero.it

a: info@autoveloxko.it

25 ottobre 2016 20:30

Per caso parlavo con un amico di un verbale stilato con autovelox.
Quest’amico con entusiasmo e convinzione mi suggeriva il sito info@autoveloxko.it.
Con incredulità inviai al sito la documentazione del verbale ricevuto ma, dopo gli esiti,mi
dovetti ricredere. Il Prefetto annullò il provvedimento. Altre volte sono incappato,PER AVER
SUPERATO DI 5 km il LIMITE DI VELOCITA’,nelle maglie della strumentazione dei verbalizzanti.
HO SEMPRE FATTO RICORSO e SEMPRE VINTO!!!!!!!!!!. Ho così conosciuto il sig.Claudio
(dirigente dell’organizzazione AUTOVELOXKO)persona squisita, ci si può affidare con tranquillità e fiducia.

Giovanni Trotta.-

______________________________________________________________________________________

 

da: Francesco Mazzini <francesco.mazzini@gmail.com>

a: info@autoveloxko.it
data: 9 ottobre 2016 11:03

A conclusione di ricorsi VINTI contro autovelox devo fare i complimenti a Claudio che mi ha fornito le dritte e termini esatti sul come impostare i ricorsi, Lui e il suo staff meritano un grazie particolare  da parte mia per la disponibilità e la competenza dimostrata.

Avete le idee chiare per aiutare a contrastare questi abusi che, quotidianamente, vengono commessi dalle Polizie Locali che intendono solo fare Cassa per i loro Comuni.
Grazie, Grazie e ancora Grazie…… non finirò mai di Elogiarvi e, se necessario, ricontattarVi per casi analoghi
saluti
Francesco Mazzini
p.s. autorizzo l’utilizzo della mia e-mail .
_____________________________________________________________________________________________________________________

da: William Caponetto <williamcaponetto@yahoo.it>

data: 8 ottobre 2016 21:35

Oggetto:Re: **147092. polizia di ? ? ? ? ? ? ? ?

Il ricorso in questione dopo averlo perso al prefetto l’ho vinto al giudice di pace.
Grazie ancora e complimenti

__________________________________________________________________________________________________

Corpo del messaggio

Commenti chiusi