Chi siamo

Chi gestisce le pagine del sito è Carlo Spaziani, mentre per le ricerche è lo stesso Carlo (esperto  di leggi e di tecnica nonché ex uff.le di Polizia Locale di Roma Capitale dal 1974 al 31/01/2018) supportato da  Paolo (ex Agente di Polizia Locale a Roma), Luca (Presidente AutoMoto Club Romagna) e Maurizio (agente di …).

Ecco alcuni Avvocati con la quale ci scambiamo informazioni: Avv. Teresa Lagreca  di Rimini, Avv. Massimo Tribolo di Torino (che con il suo ricorso ha fatto scaturire la sent 113/2015 della Corte Costituzionale), Avv. Antonio Cesarini di Bergamo,  Avv. Fabrizio Zega di Roma,  Avv. Massimiliano Nicolai di Ravenna,  Avv. Teresa Augusto di Messina,  Avv. Fabio Capraro di Treviso,  Avv. Carmela Di Donato di Benevento,  Avv Roberto Iacovacci di Latina, ecc. tutti reperibili sul sito dell’albo forense nazionale

Purtroppo fino al 31/01/2018 malgrado l’art 21 cella Costituzione non mi era possibile espormi salvo avere ritorsioni sul posto di lavoro, ma anche nell’ombra ho sempre tentato di far emergere la legalità, in quanto non accetto che chi preposto a far rispettare le leggi sia poi il primo a trasgredirle, come nel caso degli autovelox non omologati nei modelli e non approvati quelli utilizzati,  tutto  questo  per la cassa delle Amministrazioni, e degli industriali fabbricanti tali apparati, in quanto ritengo che tali strumenti nulla hanno a che vedere con la sicurezza che solo la presenza costante degli agenti su strada può dare. Addurre come giustificazione di posizionare autovelox fissi laddove si sono verificati incidenti di una certa gravità, non ha senso in quanto ora il problema potrà essere 500 mt. più avanti e/o prima e così via fino a quando avremo più autovelox che segnali della chilometrica ed anche delle sue frazioni di 100 mt. in 100  mt. Recenti e continue notizie di cronaca nera ove rilevano incidenti mortali, questi, i deceduti, con la presenza degli autovelox  sarebbero vivi? Io dico di no, ma sarebbero forse vivi se fossero stati fermati prima con controlli capillari del territorio da parte degli agenti.

Io principalmente sono favorevole solo ad autovelox mobili, senza segnalazione preventiva ed anche se nascosti, ma solo da ubicarsi su quelle strade che rispettano i limiti di velocità previsti dal CdS e sono 130 autostrade, 110 strade extraurbane principali con due carreggiate separate e con due corsie per senso di marcia o una corsia  più quella di emergenza, 90 per le   strade extraurbane secondarie e 50 le urbane, elevabili a 70 su strade di scorrimento, ed eccezionalmente solo in presenza di cantieri con l’imiti ridotti

Vedere anche la pagina TV & Co

 

Un po di Storia di Carlo?  Una volta aperte le immagini per ingrandirle premere contemporaneamente i due tasti Ctrl e +

imposimato

davanti al Comando

 

 

 

 

 

 

 

 

 

canale italia

da six

Luca Ricci Presidente AutoMotoClub Romagna

Carlo Spaziani

la conduttrice di Canale Italia Lorella Milani

Favaloro Francesco Vice Comandante Polizia Locale Roma Capitale

 

donatore di sangue meteo5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

concerto 202 carabinieri

Carlo e consorte al concerto

dell’Arma dei Carabinieri

all’Auditorium di Romatessera gruppo sportivo

per il 202° anno dalla loro fondazione

 

 

 

in moto

 

 

il messaggero

 

 

 

 

 

 

 

Commenti chiusi